Gli accordi col barrè 1: la "forma del MI"

Gli accordi col barrè 1: la "forma del MI"

Adesso sappiamo a che cosa serve il barrè, e perché alcuni accordi lo richiedono.

Restano alcune domande cruciali: come si fa il barrè? Quanti sono gli accordi col barrè? O almeno: quanti accordi col barrè bisogna imparare per accompagnare le canzoni? 

 

Le posizioni base degli accordi col barrè sono due: una deriva dalla "forma" del MI (ogni tanto in inglese la troviamo scritta come "E-shape"), e un'altra deriva dalla "forma" del LA (in inglese: "A-shape"). La prima, la "forma-del-MI", è quella che abbiamo usato come esempio per capire i meccanismi del barrè, ed è anche quella che approfondiamo adesso.

 

In effetti, uno dei vantaggi degli accordi col barrè è che non devi stare a imparare a memoria decine di posizioni diverse: hai presente quei libri tipo "36.000 accordi per chitarra"? Beh, diciamolo chiaramente: sono fuffa. Una persona adulta di cultura media ha un vocabolario di circa 15.000 parole, e nella vita quotidiana ne usa grossomodo 5.000:quand'è l'ultima volta che hai detto "ulteriore", o "melanconia", o "parallelepipedo"? Ecco, te la cavi con 5.000 parole e dovresti ricordarti 36.000 accordi? Manco per sogno.

 

Facciamo un esempio: questo

 

 

resta un accordo maggiore, ovunque lo metta. Non devo imparare una forma di accordo nuova per usarlo come FA, come FA# e così via!!

 

Non solo: anche le diverse specie di accordo (Maggiore, minore, settima e minore settima) sono tutte semplici "variazioni" sulla forma-base, mica forme nuove da imparare da zero!

 

Ecco qui:

 

 

 

 

Per metterlo nel tasto giusto, poi, devi conoscere le note sulla 6a corda:

 

La fondamentale (cioè la nota che dà il nome all''accordo) si trova sulla 6a corda, seguendo lo schema qui a sinistra.

 

Es.: voglio suonare un F#m7 (= accordo "minore settima" con F# come fondamentale):

1. prendo la forma "minore settima" dallo schema qui sopra (2a riga a destra)
2. cerco la nota F# nello schema qui a sinistra (II tasto)
3. metto la forma "minore settima" al II tasto

 
Es.: voglio suonare un Ab (= accordo "Maggiore" con Ab come fondamentale):
1. prendo la forma "Maggiore" dallo schema qui sopra (1a riga a sinistra)
2. cerco la nota Ab nello schema qui a sinistra (IV tasto)
3. metto la forma "Maggiore" al IV tasto

 

 

 

 

 

Imparando una sola "forma" con con poche varianti, e sapendo in che tasto collocarla, sei in grado di suonare potenzialmente 48 accordi diversi! Mica male, no?

 

 

Commenta

Login o registrati per inviare commenti

Commenti

copyright guitar praxis tutti i diritti riservati