Come funziona il barrè

Come funziona il barrè

Perché per certi accordi serve il barrè? A cosa serve? Come funziona?

Gli accordi “in posizione aperta”, cioè a inizio manico e con corde a vuoto, non bastano a coprire tutte le esigenze. Alcuni proprio non puoi farli.  Prendiamo un FA, per esempio: niente, non ci si riesce. Qualcuno con un minimo di cognizioni musicali potrebbe farsi venire un dubbio: se il FA è un semitono (cioè un tasto) più acuto del MI, non potrei semplicemente prendere il MI e spostarlo un semitono (cioè un tasto) avanti?
Mmh... pensaci bene. L'idea è apparentemente sensata, e funzionerebbe perfettamente, se solo la mano destra si limitasse a toccare le corde premute dalla sinistra: in effetti, se mantengono la stessa “forma” vuol dire che anche le relazioni tra le note restano uguali, quindi va tutto bene, no?

Se le cose stessero così, sì, quadrerebbe tutto. La realtà però è che la mano destra NON suona soltanto le corde premute dalla sinistra! Quelle ok, effettivamente vanno benone, ma... le corde a vuoto? La mano destra le suona, ma la sinistra le lascerebbe dove stanno, col risultato di avere alcune corde spostate di un semitono in avanti (quelle diteggiate) e altre “inchiodate” nella posizione di partenza (quelle a vuoto): alla fine, mezzo accordo si sposta e mezzo no, con risultati musicali mica tanto... musicali!!

 

Ok, problema inquadrato. E la soluzione? Che si fa? Come li portiamo avanti di un semitono, quei suoni che stanno sulle corde a vuoto? Ecco qua:

Chiaramente, premere bene le corde "dietro" con l'indice non è affatto semplice. All'inizio pare un'impresa titanica, non c'è dubbio. Per aiutarti, inizia magari in una posizione più avanti nel manico, dove i tasti sono più piccoli e la tensione delle corde è minore.

Controlla che ogni singola corda suoni perfettamente, limpida. Tieni l'indice piegato sul lato, e procedi per aggiustamenti microscopici della posizione: un pelo più in giù, un soffio più in su, più curvo, più steso... Prova a spostare la pressione su diversi punti del dito, e fai caso a dove stanno le nocche, che possono dare fastidio alle corde.

 

Buon divertimento!

 

 

 

 

 

Commenta

Login o registrati per inviare commenti

Commenti

copyright guitar praxis tutti i diritti riservati